Multe proporzionali al reddito: e se le adottassimo anche in Italia?

multe proporzionali al reddito anche in italiaIn alcuni cantoni svizzeri le multe sono proporzionate al reddito di chi le prende.

Purtroppo in Italia, è ormai uso comune che  molte amministrazioni fanno conto sulle multe per poter fare cassa.

Se prendere una multa di 70 o 140 euro per divieto di sosta può essere un grave problema per una famiglia che ha un reddito mensile di 1.000 euro netti al mese, può invece non creare nessun tipo di problema ad una famiglia che ha 10.000 euro netti di reddito mensile.

La questione è abbastanza spinosa e problematica, perché la legge é uguale per tutti, ma perché nessuno mai parla di una ‘multa sociale’?

Ci sono svariati casi che anche recentemente sono arrivati alle cronache italiane, di persone abbienti che hanno preso delle supermulte in svizzera:

  1. 200.000 euro per eccesso di velocità.
  2. 1.740.000 euro ad un’altro conducente che viaggiava a 290 kmh.
  3. 140.000 euro ad un autista che andava a 250 kmh in autostrada

Certo, il tutto sarebbe inutile, se non cambiassero i costi per le multe per chi ha un reddito inferiore ed aumentassero solo quelle per chi ha un grande reddito…

Ormai, come ha detto Draghi in Italia ci sono troppe tasse perchè l’economia possa avere una ripresa, e da qualche parte bisognerà pure iniziare. 

Fonti delle notizie:

  1. autoblog.it
  2. quattroruote.it
  3. motori.tuttogratis.it
  4. corriere.it


Multe proporzionali al reddito: e se le adottassimo anche in Italia?ultima modifica: 2012-12-08T19:59:09+01:00da arrigosarti
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento