I 2 marò restano in Italia

I due soldati del battaglione Sa Marco accusati di aver ucciso 2 pescatori indiani in acque internazionali resteranno in Italia, lo ha detto Terzi.

Ecco la comunicazione ufficiale che la Farnesina ha fatto all’India: “All’indomani della sentenza del 18 gennaio 2013 della Corte Suprema indiana l’Italia ha proposto formalmente al Governo di New Delhi l’avvio di un dialogo bilaterale per la ricerca di una soluzione diplomatica del caso, come suggerito dalla stessa Corte, là dove richiamava l’ipotesi di una cooperazione tra Stati nella lotta alla pirateria, secondo quanto prevede la citata Convenzione Unclos. Alla luce della mancata risposta dell’India alla richiesta italiana di attivare tali forme di cooperazione il Governo italiano ritiene che sussista una controversia con l’India avente ad oggetto le regole contenute nella predetta Convenzione e i principi generali di diritto internazionale applicabili alla vicenda”

I 2 marò restano in Italiaultima modifica: 2013-03-11T17:43:00+01:00da arrigosarti
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “I 2 marò restano in Italia

Lascia un commento