Berlusconi: il più grande esperto di economia e politico più temuto nella UE

Berlusconi: il più grande esperto di economia e il politico più temuto della UEStamattina è andata in onda un’intervista di Berlusconi a Radio Capital, nella quale l’ex-Presidente del Consiglio ha parlato delle sue proposte in questa campagna elettorale, e del suo passato in politica.

Particolarmente interessanti ci sono sembrate queste 2 dichiarazioni, in cui ha detto “Nel PPE ero il politico più temuto, proprio perché il più grande esperto di economia, in quanto imprenditore di successo”.

Ma ecco cosa ha detto circa l’argomento più importante, cioé l’economia italiana.

Berlusconi sostiene che la BCE dovrebbe trattate tutti gli Stati dell’Unione alla stessa maniera, mettendo gli stessi tassi d’interesse uguali.

Oggi come oggi, ad esempio, la Germania ha l’1% di interessi sui debiti e l’Italia (circa ) il 4%.

Ma perché c’è questa differenze (spread)? 

La BCE in realtà, si comporta come tutte le banche: considera gli Stati europei come fossero delle aziende, e si comporta di conseguenza.

Le banche, quando un’azienda é solida, gli presta i soldi volentieri, perché sa di poterli riprendere, mentre quando un’azienda è meno solida, il prestito aumenta di tasso, proprio perchè cerca di mettersi al riparo da eventuali mancati pagamenti.

A livello tecnico, quanto asserito da Berlusconi, si potrebbe fare nel momento in cui ci sia una vera e propria fusione di tutte le economie della UE, e questo sarebbe possibile se innanzitutto ci fosse una vera e propria unione politica della UE, cioè se l’Europa avesse un parlamento con pieni poteri, come gli Stati Uniti, ad esempio.

Berlusconi: il più grande esperto di economia e politico più temuto nella UEultima modifica: 2012-12-31T09:01:00+01:00da arrigosarti
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Berlusconi: il più grande esperto di economia e politico più temuto nella UE

Lascia un commento