Azioni di Beni di Prima Necessità da Comprare nel 2022

I 12 migliori titoli di beni di prima necessità da acquistare per il 2022
Ci sono molte sfide che i rivenditori devono affrontare in questo momento, ma questi titoli di beni di prima necessità di prim’ordine potrebbero fungere da mano ferma per i portafogli.

I titoli dei beni di prima necessità sono un tradizionale rifugio sicuro dall’incertezza. E mentre il 2022 viene messo a fuoco, ce ne sono molti in corso, specialmente per quanto riguarda lo stato del consumatore statunitense.

Da un lato, molte persone sono sempre più preoccupate per l’impatto dell’aumento dei prezzi; I dati di ottobre, ad esempio, hanno mostrato il più grande balzo dell’inflazione dal 1990 . E i problemi della catena di approvvigionamento continuano a rimanere una grande preoccupazione dopo che un groviglio di navi portacontainer nel porto di Los Angeles si è aggiunto alle sfide esistenti.

Azioni di Beni di Prima Necessità da Comprare nel 2022

Azioni di Beni di Prima Necessità da Comprare nel 2022

Dove investire nel 2022

Tuttavia, allo stesso tempo, gli esperti ritengono che le festività natalizie del 2021 finiranno per essere le migliori mai registrate. La National Retail Federation prevede che le vendite nei mesi di novembre e dicembre aumenteranno di un tasso compreso tra l’8,5% e il 10,5% rispetto all’anno precedente, superando i dati precedenti.

C’è certamente molta incertezza quando si tratta di spesa dei consumatori in questo momento. Tuttavia, i beni di prima necessità sono un segmento del mercato azionario che tende ad essere isolato dalle sfide più ampie che devono affrontare rivenditori di mobili, ristoranti, concessionari di auto o altri operatori. Sebbene a volte siano noiosi nel loro modello di business, questi titoli stabili possono fornire una solida base per qualsiasi portafoglio.

Qui, esaminiamo 12 dei migliori titoli di beni di prima necessità per il 2022. La maggior parte di questi offre un certo livello di difesa, tipico del settore, anche se alcuni hanno il potenziale per sorprendere mentre la crescita gioca per il nuovo anno.
I dati sono aggiornati al 2 dicembre. I rendimenti dei dividendi sono calcolati annualizzando il pagamento più recente e dividendo per il prezzo delle azioni. Le aziende sono in ordine inverso rispetto ai rating di consenso degli analisti. Valutazioni dei titoli fornite da S&P Global Market Intelligence.

Leggi anche: Migliori Azioni 2022

1 Albertons Companies

Valore di mercato: $ 16,8 miliardi
Rendimento da dividendo: 1,3%
Valutazioni degli analisti: 5 Strong Buy, 4 Buy, 9 Hold, 1 Sell, 1 Strong Sell
Raccomandazione di consenso degli analisti: 2.45 (Acquista)
Gli investitori potrebbero pensare che Albertsons Companies ( ACI , $ 35,98) sia poco più di un sonnolento operatore di negozi di alimentari incapace di una crescita significativa. Ma uno sguardo alla performance delle azioni lo smentisce abbastanza chiaramente, con lo stock in crescita di un impressionante 130% negli ultimi 12 mesi.

Un catalizzatore è stato la notizia che la società ha assunto l’ex dirigente di Best Buy ( BBY ) Sharon McCollam come nuovo direttore finanziario, un veterano di C-suite che sa un paio di cose sulla trasformazione digitale e la modernizzazione nell’era della concorrenza dell’e-commerce.

E il fatto che ACI abbia svelato in modo evidente una nuova app Deals & Delivery e un’offerta basata su abbonamento subito dopo la sua assunzione è la prova positiva che potrebbero essere in arrivo grandi cose.

Vale anche la pena notare che mentre le tendenze inflazionistiche potrebbero infastidire alcuni commercianti, la realtà è che i prezzi del cibo stanno aumentando più velocemente di quasi qualsiasi altra categoria di spesa là fuori – e questo dà ai droghieri la licenza di aumentare i prezzi in natura, proteggendo i margini e quindi la linea di fondo .

L’enorme manifestazione in ACI è certamente un po’ un’anomalia. Non è costruito su un sacco di miglioramenti materiali nei fondamenti del business, poiché le entrate dell’anno fiscale in corso dovrebbero finire invariate rispetto all’anno precedente.

E mentre la corsa ha allungato la valutazione del titolo rispetto ad alcune altre catene di negozi di alimentari, il rapporto prezzo/utili (P/E) di appena circa 14 non è particolarmente elevato rispetto ad altri rivenditori o al mercato in generale in questi giorni .

Ma lo slancio è importante e lo slancio è decisamente dalla parte di questo stock di beni di prima necessità.

 

2 . Diageo

Valore di mercato: $ 121,8 miliardi
Rendimento da dividendo: 2,0%
Valutazioni degli analisti: 9 Strong Buy, 6 Buy, 8 Hold, 1 Sell, 0 Strong Sell
Raccomandazione di consenso degli analisti: 2.04 (Acquista)
Gli arresti legati al coronavirus hanno davvero colpito duramente il conglomerato globale di alcolici Diageo ( DEO , $ 205,24) nel 2020. La società da 120 miliardi di dollari dietro marchi di liquori tra cui il whisky Johnnie Walker, la vodka Smirnoff, il rum Captain Morgan e il gin Tanqueray è arrivata addirittura a ritirare il suo pieno orientamento annuale a causa delle incertezze.

Ma mentre agli investitori sono stati affrontati alcuni grandi cali del prezzo delle azioni nei primi giorni della pandemia, il titolo DEO aveva recuperato i suoi massimi precedenti entro l’estate del 2021. E poiché i bar e i ristoranti hanno lentamente riaperto, ci sono stati buoni motivi per dare questo i beni di consumo di base una volta malconci offrono un secondo sguardo.

La prova di questa ripresa arriva più tangibilmente dal fatto che Diageo prevede una crescita organica delle vendite nette di almeno il 16% nella prima metà dell’attuale anno fiscale 2022, secondo recenti previsioni.

Questa continua tendenza al rialzo sarebbe abbastanza impressionante, ma la società ha appena concluso il suo anno fiscale 2021 alla fine di giugno con uno dei più alti tassi di crescita riportati nella sua storia. Ciò è stato determinato in parte a causa della “domanda dei consumatori resiliente” e di un rifornimento di scorte da parte dei distributori che hanno dovuto adeguarsi alla nuova normalità nel 2020 tra le chiusure dei servizi di ristorazione.

Che tu sia personalmente interessato ai cocktail o meno, resta il fatto che l’alcol è un grande business e DEO è uno dei più grandi marchi in questo segmento. Data la recente sovraperformance e lo slancio delle vendite, è una scommessa sicura presumere che sarà uno dei migliori titoli di beni di prima necessità anche nel 2022.

3. Archer-Daniels-Midland

Valore di mercato: 34,9 miliardi di dollari

Rendimento del dividendo: 2,4%
Valutazioni degli analisti: 7 Strong Buy, 3 Buy, 5 Hold, 1 Sell, 0 Strong Sell
Raccomandazione di consenso degli analisti: 2.00 (Acquista)
Archer-Daniels-Midland ( ADM , $ 62,40) è forse uno dei giochi più puri che troverai sulla tendenza dell’inflazione alimentare.

Sebbene abbia sede a Chicago, questo conglomerato multinazionale di colture gestisce un’impressionante rete di oltre 300 impianti di lavorazione e 450 strutture per l’approvvigionamento di colture. In breve, ADM produce i cereali grezzi, gli oli e altri prodotti utilizzati per realizzare ogni tipo di cibo in tutte le aree geografiche.

Le azioni ADM hanno finora sovraperformato il mercato nel 2021, in gran parte grazie alle aspettative degli analisti che le entrate aumenteranno di quasi il 30% quest’anno fiscale sulla scia dell’aumento dei prezzi dei prodotti alimentari.

Ma ci sono altri importanti sviluppi in corso per alimentare la crescita futura, incluso un investimento chiave nella società di tecnologia agricola Farmers Business Network, una piattaforma specializzata di e-commerce e finanza digitale su misura per il settore e attualmente valutata a quasi $ 4 miliardi.

Non dimentichiamo che uno dei maggiori attrattivi dei titoli di beni di prima necessità è il potenziale di reddito. E ADM offre un rendimento del 2,4%, ben al di sopra del payout medio dell’1,3% per il tipico titolo S&P 500.

Se questa cifra non ti impressiona, tieni presente che è sicuro che crescerà, visti i 47 anni consecutivi di aumento dei dividendi annuali della società . Questo ti dà molti incentivi a resistere per il futuro, indipendentemente dal fatto che l’inflazione alimentare sia o meno una tendenza a breve termine.

 

4 Costso Whosale

Valore di mercato: $ 232,2 miliardi
Rendimento del dividendo: 0,6%
Valutazioni degli analisti: 15 Strong Buy, 7 Buy, 10 Hold, 1 Sell, 1 Strong Sell
Raccomandazione di consenso degli analisti: 2.00 (Acquista)
Un sostenitore dello spazio di vendita al dettaglio, Costco Wholesale ( COST , $ 525,51) è riuscito a prosperare nell’ultimo decennio anche se i margini sono stati ridotti al minimo per molti dei suoi concorrenti di generi alimentari e beni di prima necessità. E sono stati compiuti progressi anche se le opzioni di e-commerce hanno sconvolto i vecchi modi di fare affari.

Sulla base dei recenti risultati finanziari di Costco, è sicuro affermare che questo marchio dominante rimarrà popolare nel 2022 sia tra i consumatori che tra gli investitori.

Ad un livello elevato, gli investitori dovrebbero essere incoraggiati dal fatto che COST ha appena concluso il suo anno fiscale a settembre con una crescita delle vendite nette di quasi il 18%. E guardando al futuro, l’anno fiscale 2022 dovrebbe portare un ulteriore aumento del 10% nella sua linea superiore, seguito da un altro 8% circa l’anno successivo.

Questa è una grande tendenza di crescita a lungo termine da vedere, ma è ancora meglio quando guardi le specifiche.

Un dettaglio importante che spicca è che, nonostante sia un pilastro fisico, Costco sta capitalizzando in grande stile l’e-commerce poiché il suo canale digitale è cresciuto di circa il 43% nell’anno fiscale 2021, dopo un 50% anno su anno salto nell’anno fiscale 2020.

Ci sono molte ragioni fondamentali per possedere azioni COST, incluso il fatto che incassa 3,9 miliardi di dollari all’anno solo in quote associative e ottiene regolarmente il massimo dei voti per la soddisfazione del cliente. Ma questo vento a favore dell’e-commerce rende Costco più di un semplice gioco di base da mantenere per la stabilità. Basandosi su un guadagno del 40% da inizio anno nel 2021, non è irragionevole aspettarsi una sovraperformance dal titolo COST anche nel 2022.

5. BJ’s Wholesale Club Holdings

Valore di mercato: $ 9,4 miliardi

Rendimento da dividendo: N/A
Valutazioni degli analisti: 10 Strong Buy, 3 Buy, 9 Hold, 0 Sell, 0 Strong Sell
Raccomandazione di consenso degli analisti: 1,95 (Acquista)
BJ’s Wholesale Club Holdings ( BJ , $ 64,38) è un rivenditore di magazzini che offre di tutto, dai generi alimentari al carburante all’elettronica attraverso i suoi 220 club di magazzino e 150 punti vendita di gas in 17 stati lungo la costa orientale.

Con un valore di mercato di poco meno di 10 miliardi di dollari, non è grande come altri grandi discount, ma si è ritagliato una nicchia molto redditizia servendo clienti locali in mercati selezionati.

La prova di ciò sono i numeri.

A novembre, il rapporto del terzo trimestre di BJ ha mostrato un fatturato di $ 4,3 miliardi, in crescita del 14,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. E quando si entra nei dettagli, una grossa fetta di ciò è stata guidata da un aumento del 7,7% delle quote associative che suggeriscono una base nuova e significativamente più alta su cui costruire in futuro. La crescita delle vendite è sempre buona, ma dato che BJ’s è costruito su una rete di membri pay-to-shop, la crescita in questa categoria mostra che sta attirando più persone attraverso le sue porte oltre a vendere più articoli a persona.

Altri vantaggi: il consiglio di amministrazione di BJ ha autorizzato un piano di riacquisto di azioni da $ 500 milioni e i livelli di rinnovo dell’iscrizione per il primo anno sono ai massimi storici.

Non c’è da stupirsi quindi che le azioni siano aumentate di oltre il 20% negli ultimi 30 giorni poiché Wall Street ha digerito questi risultati, con le azioni BJ ora in rialzo di circa il 60% da inizio anno. E gli investitori di titoli di beni di prima necessità possono probabilmente contare su un continuo successo nel nuovo anno.

6. Coca Cola

Valore di mercato: $ 229,2 miliardi
Rendimento da dividendo: 3,2%
Valutazioni degli analisti: 11 Strong Buy, 6 Buy, 9 Hold, 0 Sell, 0 Strong Sell
Raccomandazione di consenso degli analisti: 1.92 (Acquista)
Coca-Cola ( KO , $ 53,07) è un’icona blue-chip, con la sua enorme scala e oltre 120 anni di storia operativa nel settore delle bevande.

Mentre è giusto dire che la Coca-Cola non è proprio la forza che una volta veniva data alle preoccupazioni moderne sul mangiare sano, è anche giusto dire che questa società non è un pony da un trucco. KO ha una vasta gamma di marchi tra cui Smartwater, Vitaminwater, succhi Minute Maid, Honest Tea e Fuze tea, bevande energetiche Powerade e una miriade di altri.

La stabilità è in genere al primo posto per la maggior parte degli investitori in titoli di beni di prima necessità. In quanto tale, questo portafoglio di prodotti diversificato offerto su larga scala da una potenza globale è incredibilmente attraente.

Inoltre, la società sta monitorando una crescita dei ricavi di oltre il 15% nell’anno fiscale 2021, in parte dovuta al ritorno delle persone nei ristoranti che servono prodotti per la Coca Cola. Si prevede inoltre di vedere una crescita dei ricavi di quasi il 6% il prossimo anno secondo le stime di Wall Street, poiché continua a offrire nuovi prodotti e ad adattarsi agli ultimi gusti dei consumatori.

E non dimentichiamo uno dei più grandi appelli di tutti: nel 2021, la società ha approvato il suo 59° aumento annuale dei dividendi consecutivo poiché dimostra un impegno a lungo termine nel guidare il valore per gli azionisti attraverso un flusso di reddito costante.

Con un rendimento attuale del 3,2% che è più del doppio del tipico titolo S&P 500, questo è un dolcificante aggiunto per gli investitori in questo gigante delle bevande analcoliche.

Non limitarti a crederci sulla parola. Il titolo è stato a lungo membro del portafoglio di Berkshire Hathaway , con la holding di Warren Buffett, il maggiore azionista di KO.

7. Walmart

Valore di mercato: $ 382,4 miliardi
Rendimento del dividendo: 1,6%
Valutazioni degli analisti: 21 Strong Buy, 7 Buy, 8 Hold, 1 Sell, 0 Strong Sell
Raccomandazione di consenso degli analisti: 1.70 (Acquista)
Quando si tratta di azioni di beni di prima necessità, è difficile superare Walmart ( WMT , $ 135,47). Il potente rivenditore da 400 miliardi di dollari vanta oltre 2 milioni di dipendenti e opera a nord di 11.000 negozi in 26 paesi.

E che ci crediate o no, Walmart sta solo diventando più grande in base al suo rapporto sugli utili più recente. Secondo i numeri del terzo trimestre, WMT ha registrato un tasso di crescita rovente del 9,2% nelle vendite nello stesso negozio rispetto all’anno precedente. Mentre gli investitori si aspettavano che le cose migliorassero con il calo delle restrizioni legate alla pandemia, pochi si aspettavano quel tipo di performance. Di conseguenza, sia le entrate che gli utili del trimestre hanno superato le aspettative di Wall Street.

Inoltre, Walmart si aspetta un robusto shopping natalizio nel quarto trimestre, con aspettative dichiarate di circa il 5% di crescita delle vendite nello stesso negozio negli Stati Uniti.

Gli scettici che hanno sbattuto il tamburo sulle interruzioni della catena di approvvigionamento non avranno molto spazio per le critiche al WMT, dato che il rivenditore ha volutamente permesso alle sue scorte di crescere di circa l’11% nel terzo trimestre. Questo era in previsione di scaricare molti prodotti agli acquirenti statunitensi, in particolare quelli che potrebbero non trovare quei beni presso altri commercianti.

E non dimentichiamo che Walmart sta difendendo Amazon.com ( AMZN ) con una rapida crescita dell’e-commerce. Nell’ultimo trimestre, le transazioni digitali sono aumentate dell’8% su base annua, portando il canale a un aumento dell’87% negli ultimi due anni, per rappresentare una quota significativa del suo business.

È vero che le azioni di WMT hanno finora sottoperformato nel 2021. Tuttavia, il palcoscenico è pronto per una grande stagione delle vacanze e, essendo il miglior discount del pianeta, è sempre una cattiva strategia scommettere contro Walmart a lungo termine.

 

8. Freshpet

Valore di mercato: $ 4,6 miliardi
Rendimento da dividendo: N/A
Valutazioni degli analisti: 11 Strong Buy, 1 Buy, 2 Hold, 0 Sell, 1 Strong Sell
Raccomandazione di consenso degli analisti: 1.60 (Acquista)
Sebbene alcuni investitori pensino a prodotti per la cura personale come il dentifricio o alimenti come i cereali per la colazione quando considerano le scorte di beni di prima necessità, anche i prodotti per animali domestici sono un grande business in questa categoria. L’American Pet Products Association stima che lo scorso anno siano stati spesi quasi 104 miliardi di dollari per gli animali domestici, rispetto ai 97 miliardi di dollari del 2019 e ai 90 miliardi di dollari del 2018.

Uno dei modi più dinamici per investire in questa grande area di spesa è tramite Freshpet ( FRPT , $ 107,00), un’azienda in forte crescita che si è fatta un nome vendendo pasti e prelibatezze di prima qualità per i nostri gli amici.

Questi sono prodotti per animali domestici decisamente di alta qualità con pollo o manzo completamente naturali come ingredienti principali e senza conservanti, che richiedono la refrigerazione per la maggior parte. Ma proprio come gli umani americani sono più interessati a mangiare bene rispetto agli anni passati, i proprietari di animali domestici americani sono fin troppo disposti a concedersi il lusso di prodotti FRPT per mantenere le loro creature sane e felici per molti anni a venire.

Basta guardare i numeri: nel rapporto del terzo trimestre di Freshpet che è sceso a novembre, le entrate sono aumentate di circa il 28% anno su anno nel periodo di tre mesi. E nonostante le interruzioni della catena di approvvigionamento, l’azienda ha ridotto significativamente la sua perdita rispetto all’anno precedente.

Certo, Wall Street ha reagito male al fatto che la società ha mancato le aspettative. Ma le azioni sono ancora aumentate dell’83% negli ultimi 24 mesi. E il recente rollback ha creato l’opportunità di acquistare questo stock di beni di prima necessità a un prezzo scontato, dati i suoi continui miglioramenti operativi e spera che le sfide di approvvigionamento dell’ultimo anno saranno un ricordo del passato nel 2022.

 

9. Celsius Holdings

Valore di mercato: $ 4,9 miliardi
Rendimento da dividendo: N/A
Valutazioni degli analisti: 5 Strong Buy, 1 Buy, 2 Hold, 0 Sell, 0 Strong Sell
Raccomandazione di consenso degli analisti: 1.63 (Acquista)
Una nuova azienda di bevande che cercano di portare via ad alcuni dei marchi più grandi e più radicata nello spazio, Celsius Holdings ( CELH , $ 65.52) offre opzioni di idratazione sani come scintillanti acque aromatizzate senza zuccheri e zero calorie insieme con la sua linea di bevanda prestazioni di calore significava per andare in punta di piedi con i più grandi marchi di bevande energetiche come Red Bull e Monster Beverage.

CELH si sta facendo un nome a Wall Street grazie a risultati impressionanti ultimamente. Ciò è proseguito di nuovo a novembre, dopo che la società ha registrato guadagni di entrate roventi per il suo terzo trimestre. Nello specifico, Celsius ha registrato entrate per $ 94,9 milioni per il periodo di tre mesi, con un aumento sorprendente del 157% rispetto al terzo trimestre del 2020.

È vero che c’è ancora molto spazio per crescere se Celsius vuole raggiungere i marchi dominanti, ma è chiaramente intenzionato a colmare questo divario.

La società ha menzionato che stava affrontando alcuni problemi della catena di approvvigionamento, incluso ottenere abbastanza alluminio per le sue lattine, e questo ha depresso i suoi margini e profitti. Tuttavia, ha anche affermato di aver aggiunto due nuovi contratti con produttori di lattine nazionali per aiutare a sostenere la crescita.

Le azioni si sono ritirate in risposta alle preoccupazioni sulla catena di approvvigionamento, ma il titolo è ancora aumentato di circa l’80% negli ultimi 12 mesi, triplicando all’incirca la performance dell’S&P 500 nello stesso periodo.

Negli ultimi anni, i gusti dei consumatori si sono costantemente spostati dalle bibite zuccherate e dai caffè tradizionali verso seltz a zero calorie e bevande energetiche in lattina. E per molto tempo, bevande come Red Bull e Monster Beverage hanno avuto questo mercato principalmente per loro stesse. Tuttavia, CELH è pronta a dare a questi leader una corsa per i loro soldi con prodotti che si collegano chiaramente a ciò che i consumatori vogliono in questo momento.

10. Spectrum Brands Holdings

 

Valore di mercato: $ 4,2 miliardi
Rendimento da dividendo: 1,7%
Valutazioni degli analisti: 6 Strong Buy, 2 Buy, 0 Hold, 0 Sell, 0 Strong Sell
Raccomandazione di consenso degli analisti: 1.29 (Strong Buy

)
Una società “essenziale per la casa”, Spectrum Brands Holdings ( SPB , $ 101,07) offre un portafoglio eclettico e diversificato di articoli tra cui prodotti per animali domestici Iams, prodotti per la cura personale Remington, pesticidi Black Flag e un miscuglio di altri prodotti, dai diserbanti agli elettrodomestici da cucina come il iconica griglia George Foreman.

La crescita organica in questo conglomerato di beni di prima necessità è stata generalmente attenuata e l’anno fiscale 2022 prevede solo un’espansione delle entrate di circa il 6%. Ma i guadagni sono destinati ad accelerare molto più velocemente, in particolare sulla scia di un importante accordo di settembre per vendere il suo hardware e le sue risorse per la casa a una società svedese in un accordo fissato a $ 4,3 miliardi. Ciò non solo aiuta a semplificare le operazioni e a concentrare la gestione di SPB su attività più correlate, ma la società intende anche utilizzare i proventi per pagare il debito e trovare altri obiettivi di fusione e acquisizione complementari.

Gli investitori hanno offerto il titolo di oltre il 15% in una singola sessione a settembre al notiziario. Le azioni hanno continuato a rispondere dopo aver riportato ottimi risultati fiscali nel quarto trimestre a novembre. Quel rapporto includeva guadagni che hanno superato le aspettative e una previsione di crescita delle vendite a una cifra “da medio a alta”, anche di fronte a pressioni inflazionistiche. Seguì un’ondata di aggiornamenti degli analisti.

Con il miglioramento dei fondamentali e le aspettative di una base più solida dopo la chiusura dell’accordo annunciato di recente, Spectrum sembra uno dei migliori titoli di beni di prima necessità in vista del 2022.

11. Beauty Health

Valore di mercato: 3,7 miliardi di dollari
Rendimento da dividendo: N/A
Valutazioni degli analisti: 6 Strong Buy, 2 Buy, 0 Hold, 0 Sell, 0 Strong Sell
Raccomandazione di consenso degli analisti: 1.25 (Strong Buy)
Con sede a Long Beach, California, Beauty Health ( SKIN , $ 23,81) progetta e produce “tecnologie estetiche”. O, come li chiamavamo noi, prodotti di bellezza e cura della persona.

Questo non vuol dire che SKIN offra gli stessi vecchi vasetti di crema fredda che usava tua nonna. È specializzato in prodotti sofisticati tra cui sistemi di idradermoabrasione che detergono, esfoliano e idratano la pelle per mantenerla giovane e sana.

E sebbene parte del gergo possa essere certamente un boccone, non è un’esagerazione dire che aziende come Beauty Health hanno rivoluzionato quella che era un’industria cosmetica a taglia unica che ti dava un breve elenco di prodotti o ti aspettava per fare un viaggio costoso da un dermatologo per soddisfare le tue esigenze.

Non ci sono molte informazioni esistenti su questo titolo in quanto è stato quotato in borsa solo a maggio attraverso una società di acquisizione di scopo speciale (SPAC) .

Detto questo, ciò che abbiamo visto in termini di numeri è impressionante. Ciò include un rapporto finanziario del terzo trimestre all’inizio di novembre che presentava indicazioni più elevate, un grande balzo dei margini lordi e delle vendite nette per i primi nove mesi dell’anno che sono aumentate di oltre il 120% rispetto allo stesso periodo del 2020.

In particolare ora che le restrizioni sul distanziamento sociale sono state allentate in molte aree e molti consumatori sono desiderosi di tornare nel mondo, i prodotti di bellezza sono una categoria di beni di prima necessità che dovrebbero registrare forti vendite nel 2022. E SKIN ha chiaramente il vento in poppa per capitalizzare questa tendenza.

12. Whole Earth Brands

Valore di mercato: $ 404,0 milioni

Rendimento da dividendo: N/A
Valutazioni degli analisti: 5 Strong Buy, 1 Buy, 0 Hold, 0 Sell, 0 Strong Sell
Raccomandazione di consenso degli analisti: 1.17 (Strong Buy)
Molti acquirenti tradizionali non hanno mai sentito parlare di Whole Earth Brands ( GRATUITO , $ 10,50), un’azienda da circa 400 milioni di dollari che offre ingredienti a basso contenuto calorico e dolci naturali come marmellate e cioccolatini.

Ma mentre alcune delle sue targhette non sono di alto profilo, la maggior parte dei commensali riconoscerà la targhetta Equal, il sostituto dello zucchero che si trova in quasi tutti i ristoranti e le caffetterie.

Negli anni precedenti, più di un terzo delle entrate totali di Whole Earth proveniva dal segmento dei sapori e degli ingredienti, poiché vendeva prodotti ad altri alimenti confezionati e società di servizi di ristorazione. Tuttavia, all’inizio del 2021, ha chiuso la sua acquisizione con il marchio alimentare Wholesome Sweeteners, che attualmente offre il marchio di dolcificanti biologici n. 1 in Nord America. Ciò ha davvero dato il via a una scorta GRATUITA, così come un’acquisizione separata del 2020 di Swerve: un’azienda che produce dolcificanti e prodotti da forno con dolcificanti a base vegetale per renderli keto-friendly e privi di zuccheri tradizionali.

È difficile sopravvalutare il potere del megatrend del mangiare sano in questi giorni, ma i numeri di Whole Earth suggeriscono il potenziale qui. Nell’anno fiscale 2022, si prevede che le entrate aumenteranno di quasi il 10% in base alla rapida crescita di queste linee di prodotti incorporate. Ma, cosa ancora più importante, i guadagni sono destinati a quasi triplicare grazie alle efficienze ottenute lavorando insieme queste attività sotto lo stesso tetto.

Sebbene sia il più piccolo tra i titoli di base di consumo in questo elenco, gli investitori possono ancora avere fiducia che FREE ha un futuro brillante. È probabile che il suo predominio di una nicchia in rapida crescita nel mercato alimentare nordamericano continui a dare i suoi frutti negli anni a venire.

Azioni di Beni di Prima Necessità da Comprare nel 2022ultima modifica: 2022-01-01T13:53:19+01:00da arrigosarti
Reposta per primo quest’articolo