L’energia per le ferrovie arriverà dai treni ( una nuova invenzione)

L'energia per le ferrovie arriverà dai treniI treni quando camminano generano attrito, quindi energia da sfruttare, ma come sfruttarla? Ci hanno pensato i ricercatori della Stony Brook University di New York.

La notizia è di pochi giorni fa, si tratta di un nuovo brevetto in corso per energia elettromagnetica, che dovrebbe far risparmiare (solo nello Stato di New York) oltre 10 milioni di $ l’anno.

Questo tipo di dispositivo, a secondo di quanto dicono gli stessi ricercatori, potrà essere utile in caso di grandi vie ferroviarie come in America, in Italia?

Le Ferrovie italiane potrebbero avere delle tratte troppo brevi e quindi poco redditizie per tali dispositivi..

Questa nuova invenzione, che produce energia sfruttando l’attrito del passaggio un treno, potrà far funzionare:

  1. Luci di segnalazione
  2. Sistemi di monitoraggio strutturali
  3. Interruttori di scambio
  4. In altre parole tutto quello che serve per far andare una ferrovia ( energia per lo spostamento dei treni esclusa, ovviamente) 

Questo dispositivo ha vinto una gara come migliore invenzione dell’anno presso il Dipartimento di ingegneria meccanica dell’Università

Fonte della notizia

http://me.eng.sunysb.edu/

L’energia per le ferrovie arriverà dai treni ( una nuova invenzione)ultima modifica: 2012-12-10T17:24:00+01:00da arrigosarti
Reposta per primo quest’articolo

5 pensieri su “L’energia per le ferrovie arriverà dai treni ( una nuova invenzione)

Lascia un commento