Il Comune deve risarcire l’automobilista se il semaforo non funziona

Il Comune deve risarcire l'automobilista se il semaforo è rottoSe due macchine vanno a sbattere in quanto il semaforo non funziona il Comune deve risarcire l’automobilista.

E’ questo in sostanza, quello che si legge su una sentenza della Suprema Corte di Cassazione depositata pochi giorni fa ( leggi in fondo) .

Come si sa, le sentenze della Cassazione fanno diritto, e i Comuni italiani da oggi dovranno star bene attenti che tutti i semafori funzionino… 

 Il Comune è responsabile esclusivo dello scontro avvenuto tra due autovetture per insidia, a meno che non sia rigorosamente fornita la prova della responsabilità concorrente dei conducenti che invece si sono affidati a quello che appariva dai semafori.

In primo grado il Giudice di Pace dava la responsabilità del sinistro ( uno scontro tra 2 autovetture ad un incrocio in cui il semaforo da una parte era verde e da una parte era spento) totalmente al Comune, mentre in appello questa la responsabilità del Comune veniva ristretta: ora la Cassazione ha cancellato quest’ultima sentenza rimandandola ad un’altra sezione del Tribunale, in quanto la motivazione risultava omessa, sicuramente una bella notizia per le assicurazioni per auto.

Sentenza n° 18.916 della Corte di Cassazione

Il Comune deve risarcire l’automobilista se il semaforo non funzionaultima modifica: 2013-08-22T08:16:00+02:00da arrigosarti
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Il Comune deve risarcire l’automobilista se il semaforo non funziona

  1. Buongiorno,

    mi chiamo Davide Gallo, sono un writer freelance e collaboro per diversi siti.

    Ho appena visitato la vostra pagina e la trovo molto interessante: per questo motivo vorrei proporvi una collaborazione redazionale.

    E’ questo l’indirizzo giusto?

    In attesa di un vostro gentile riscontro.

    Saluti,

    Davide

Lascia un commento